vermicompostaggio

foto maniPerché mandare nelle discariche i rifiuti organici quando è possibile smaltirli in casa producendo un fertilizzante naturale dalle eccezionali proprietà nutritive da utilizzare nell’orto, nel giardino o nei vasi sul terrazzo?

Il vermicompostaggio è un biotecnologia low cost  facilmente replicabile e alla portata di tutti. L’humus o vermicompost è il miglior ammendante organico naturale, un prodotto consentito in agricoltura biologica. E’ un dono della natura almeno per due ragioni: per le sue ineguagliabili proprietà nutritive per la terra e perché viene prodotto con quello che noi scartiamo. Attraverso il loro apparato digestivo i lombrichi trasformano infatti le proteine degli scarti organici in minerali in grado di nutrire la terra.

La presenza di lombrichi fa aumentare del 50% la sostanza organica del terreno e fa crescere di 1,5 volte il Calcio, 2 volte il Magnesio, 5 volte l’Azoto, 7 volte il Fosforo e 11 volte il Potassio rispetto alle condizioni di partenza.

Avviare un impianto di produzione professionale o hobbistico, o una vermicompostiera domestica è ecologico, economico e fa vi risparmiare sull’acquisto di concime per le vostre piante. E allora perché non provare?

Ecco quali sono i passi da fare per il vermicompostaggio domestico.

  • Procuratevi un contenitore, può essere di plastica scura o meglio ancora se in legno. In questo caso deve essere non trattato con sostanze chimiche e di un’essenza che non abbia un’alta percentuale di tannini, come il castagno per esempio. I contenitori in legno garantiscono un habitat più fresco d’estate e più tiepido d’inverno.
  • Per contro la plastica tende ad accumulare un eccesso di umidità. In entrambi i casi i contenitori dovranno essere coperti se tenuti in casa.
  • Le dimensioni dipendono dal numero di lombrichi e dalla quantità di scarti prodotti.
  • Attorno al perimetro, in alto vicino al bordo superiore occorre fare dei fori (diametro 1cm circa) per garantire un’adeguata aerazione, i fori devono essere praticati anche nella base per evitare il ristagno dei liquidi che vi si depositano.

Adagiate sul fondo del contenitore i lombrichi e il vermicompost con cui ve li consegneremo e seguite le istruzioni che vi saranno spedite insieme ai lombrichi. E il gioco è fatto.

Vermicompostiera per single

5 mila lombrichi (sono circa 3 kg) se alimentati con 30 kg di scarti al mese producono nello stesso periodo 15 kg di vermicompost al mese

Vermicompostiera per coppia

10.000 lombrichi se alimentati con 60 kg di scarti organici al mese producono nel medesimo arco temporale 30 kg di vermicompost.

Vermicompostiera per famiglia di 4 persone

20.000 mila lombrichi se alimentati con 120 kg di scarti organici al mese producono 60 kg di vermicompost.

L’investimento per l’acquisto dei lombrichi si ripaga in breve tempo grazie al risparmio sull’acquisto di fertilizzanti inoltre con il vermicompost nutrirete le vostre piante con un prodotto del tutto naturale.

Annunci